SALDI-SAMBSTORE
La conferenza stampa del sabato PDF
(0 voti)
News - Prima Squadra
Sabato 18 Marzo 2017 17:05
Questo articolo è stato letto: 1174 volte

stefano-sanderra

Mister Sanderra ai microfoni della stampa locale alla vigilia del match contro il FeralpiSalò

"L'obiettivo è sempre quello di ottenere il massimo, però bisogna avere anche il massimo rispetto per l'avversario. Il FeralpiSalò è una squadra di grandi potenzialità, equilibrata, solida, con attaccanti molto forti; quiandi ci vorrà una grande prestazione per continuare questa striscia positiva". Alla vigilia del match contro il FeralpiSalò, a prendere la parola in conferenza stampa è mister Sanderra che spiega le caratteristiche del prossimo avversario in campionato dei rossoblù. "Dovremo caricarci bene perchè la partita ha grandi indici di difficoltà. Loro sono giocatori molto decisi con una struttura fisica, tattica e tecnica di un valore superiore alla posizione ricoperta in classifica. Ha avuto degli alti e bassi, come noi d'altronde, però sono rimasto impressionato dalle loro doti in queste ultime 4 gare; hanno sempre fatto la partita anche quella persa a Fano, dove sono rimasti in 10. Il nostro intento è fare la nostra partita e cercare di metterli in difficoltà nei loro difetti che ne sono pochi ma sono presenti. Dovremo cercare di tenerli in 5 dietro perchè se salgono in massa, grazie alla loro qualità tecnica, rischiano di metterci in grande difficoltà". Tra i giocatori da segnalare, il centrocampista aretino Andrea Settembrini: "E' un bel giocatore, completo, però sta facendo in questo momento uno dei 2 di centrocampo. Non dimentichiamoci che davanti ci sono calciatori del calibro di Bracaletti, Surraco, Ferretti, Guerra, Girardi, in grado di cambiare il volto della gara". "L'approccio sarà determinante - prosegue il tecnico romano - : l'avversario è di alto livello e non possiamo permetterci di partire male. E' una squadra solida, molto compatta nel reparto difensivo che difficilmente prende gol. Dovremo fare la nostra partita e crescere ancora come prestazione perchè qui dovremo dare il massimo per uscire con un risultato positivo. Stiamo lavorando molto sui calci piazzati, da cui quest'anno non è mai arrivato il gol; altro aspetto che ho illustrato ai miei ragazzi è il possesso palla: in casa ne facciamo poco, quando ce l'hanno gli avversari facciamo fatica a recuperarla. Dobbiamo crescere sul pressing e sul possesso palla, dobbiamo forzare di meno le situazioni, siamo ancora un pò troppo istintivi. Nel calcio si può vincere in diversi modi: stiamo facendo più gol nelle transizioni e nei contropiedi perchè abbiamo dei giocatori che giocano bene e finalizzano, che se hanno più campo fanno male che a difese chiuse. Devono viaggiare parallele l'organizzazione di gioco che cresce e lo sfruttare le caratteristiche dei giocatori perchè se ci basiamo solamente sui giocatori, una volta che non li abbiamo, non riusciamo a far nulla. Dobbiamo concentrarci ed entrare con la mentalità giusta perchè dare continuità di risultato sarebbe auspicabile, in vista anche di partite che da qui alla fine somigliano più a delle finali. Inoltre fare punti sarà difficile non solo per noi ma per tutte le restanti formaizoni. I ragazzi devono aver fame, non abbassare la tensione e non andare in difficoltà al primo errore. Voglio vedere la natura della prestazione aggressiva, tipica dei combattenti".

Ufficio Stampa
S.S. Sambenedettese

Commenta l'articolo

PER INVIARE UN COMMENTO, REGISTRATI ORA OPPURE LOGGATI AL SITO CON USERNAME E PASSWORD

 

CAMPAGNA-ABBONAMENTI-2017-18

 

summer-camp-2017-2




 
 
© S.S. Sambenedettese Srl p.iva 02177180441 - viale dello Sport, 62 San Benedetto del Tronto. Tel: +39 0735.782429 / fax: +39 0735.786285
info[@]sambenedettesecalcio.it