SALDI-SAMBSTORE
Lorenzo Sorrentino incontra la stampa PDF
(0 voti)
News - Prima Squadra
Giovedì 20 Aprile 2017 09:17
Questo articolo è stato letto: 425 volte

lorenzo-sorrentino

l'attaccante della Sambenedettese in conferenza

 A tornare sul match di domenica scorsa contro il Modena è l'attaccante Lorenzo Sorrentino, che analizza la sconfitta del Braglia. "Dopo il primo gol subito sabato la reazione da parte nostra c'è stata, poi dopo poco è arrivato un altro gol e mentalmente un pò ci siamo demoralizzati. In campo, però, rispetto al primo tempo, nel secondo siamo riusciti a far girare di più il pallone. Sapevamo che era una partita difficile e che avremmo dovuto lottare fino alla fine della partita, poi gli episodi sono quelli che contano e che incidono sul risultato. Se il portiere gialloblù non avesse parato il tiro di Mancuso, saremmo andati sul 2-0 e sarebbe stata tutta un'altra partita; invece, dopo 5 minuti, loro hanno pareggiato e poi sono andati in vantaggio ed hanno vinto. Dal mio punto di vista - prosegue Sorrentino - è solo un calo di risultati e non di prestazione. A Bergamo, nel primo tempo non siamo stati brillanti, ma nel secondo tempo abbiamo creato molte più occasioni noi; a Teramo la partita è stata combattuta fino alla fine, poi al 94' il gol sul calcio d'angolo ci ha annientati; con il Lumezzane, nella prima frazione di gioco black out, nella seconda, invece, abbiamo dominato. Credo sia solo una questione di episodi". Sulle critiche dopo la sconfitta di Modena: "Il Presidente Fedeli vuole sempre vincere, anche quando si vince con una prestazione non eccellente non si accontenta perchè pretende sempre il massimo. Noi lo stiamo dando però, a livello di punti, non concretizziamo ciò che stiamo producendo". In vista del match di domenica contro il Santarcangelo: "Come tutte le settimane, da inizio anno, cerchiamo sempre di caricare la partita per arrivare in campo pronti e cercar di portare a casa bottino pieno. In caso di vittoria, faremmo un passo in avanti importante a livello di playoff. Altrettanto vero è che conta molto anche la posizione in classifica". Sui 6 gol realizzati sinora nella prima stagione tra i professionisti: "Sono contento per le reti fatte però, se ripenso a certe gare, ne avrei potute segnare molte di più. Dal punto di vista fisico la condizione, nel corso di un'intera stagione, è altalenante. Poi durante un campionato può capitare anche di avere problemi di carattere personale, come nel mio caso. Anzi, ne approfitto per ringraziare la società ed i miei compagni, in particolare Sabatino e Pezzotti che, nel momento di difficoltà attraversato, mi sono stati particolarmente vicini". Sul prolungamento di contratto: "Se n'è parlato, però ora cerco di finire questa parte di stagione nei migliore dei modi. Dopodichè ci sarà un altro anno di contratto e poi se ne riparlerà". Sui progetti futuri in maglia Samb: "Ambisco a fare dei campionati di livello come quello disputato da Leonardo quest'anno, non limitandomi alle mie capacità. Certo, farlo così bene, ti porta anche ad assaporare categorie più alte. L'impegno, il sacrificio, la determinazione, il comportarsi bene, l'allenarsi tutti i giorni contano tantissimo e se uno merita davvero fa tutto ciò che desidera".

Ufficio Stampa
S.S. Sambenedettese

 

Commenta l'articolo

PER INVIARE UN COMMENTO, REGISTRATI ORA OPPURE LOGGATI AL SITO CON USERNAME E PASSWORD

 

 
 
© S.S. Sambenedettese Srl p.iva 02177180441 - viale dello Sport, 62 San Benedetto del Tronto. Tel: +39 0735.782429 / fax: +39 0735.786285
info[@]sambenedettesecalcio.it