SAMBSTORE PRODOTTI UFFICIALI S.S. SAMBENEDETTESE
Samb-Triestina: parla il Mister PDF
(0 voti)
News - Prima Squadra
Sabato 16 Dicembre 2017 23:22
Questo articolo è stato letto: 840 volte

capuano samb triestina

Mister Ezio Capuano e Giovanni Tomi rispondono alle domande dei giornalisti nel post gara con la Triestina

Perché la Samb non vince in casa?
Ci sono anche gli avversari. Noi sicuramente abbiamo giocato contro una grossa squadra, il campo non ci ha agevolato perché non è adatto alle qualità che abbiamo noi, come ad esempio Bove ed Esposito. Loro erano molto più fisici di noi, avevamo preparato la partita ottimamente e abbiamo cercato di vincerla fino alla fine, ma non ci siamo riusciti. Ad un certo punto ho tolto un centrocampista e ho messo Troianiello largo a destra e ho portato Valente a contrastare Libutti. L'ultima palla goal limpida l'abbiamo avuta noi, abbiamo giocato contro una grossa squadra e ritengo che il pareggio sia il risultato più giusto. Ai ragazzi non posso che fargli i complimenti, anche perché su questo campo le qualità che abbiamo noi non era facile. Valente è stato devastante, mi aspettavo di più su Vallocchia ma probabilmente ha capito poco di quello che gli chiedevo.

Il Presidente per il primo posto ha detto che teme solo la Sambenedettese...
Penso lo abbia detto con sarcasmo. Se la Sambenedettese deve vincere il Campionato per l'organico che ha a disposizione allora io non sono d'accordo con voi. Ci sono delle squadre nettamente superiori alla nostra: noi abbiamo un gruppo di ragazzi eccezionali che si impegnano dalla mattina alla sera perché altrimenti questi risultati sarebbero impensabili. Anche oggi, oltre che contro il Pordenone, nonostante il campo infame siamo andati in svantaggio e poi abbiamo recuperato la partita, quindi significa che è una squadra con gli attributi.

A gennaio cercherà di livellare la squadra?
Questi ragazzi vanno applauditi illimitatamente e in questo momento abbiamo una classifica importantissima che nessuno pensava di realizzare. Il Presidente è un imprenditore di successo e una persona molto intelligente quindi con quella classifica ha l'obbligo, secondo me, di tentare.

Ha idea di dove intervenire oppure aspetta la Fermana?
Io di mercato non parlo, abbiamo una partita molto importante contro la Fermana, poi ci siederemo e vedremo.

Un campo del genere dopo che ha piovuto per poche ore non è un problema? E' giusto dire che in un campo migliore i risultati contro il Pordenone e contro la Triestina sarebbero stati diversi?
Per la qualità dei giocatori che abbiamo è un problema, come per esempio Esposito che oggi non si riconosceva, ma è già la seconda volta che andiamo sotto contro una grande squadra e recuperiamo, quindi soltanto applausi.

Forse ci sono state delle sbavature nella fase difensiva?
Il primo goal è stato un tiro da 30 metri e Pegorin la doveva bloccare. Non siamo stati molto bravi con Tomi nella fase di risalita sulla punizione in cui potevano fare il 2 a 0, ma per il resto siamo stati molto bravi contro una squadra così forte, soprattutto sulle palle aeree, e anche Di Pasquale che era la prima volta che giocava da titolare ha fatto bene.

Gli allenamenti riprendono martedì?
Sì certo. Noi ci alleniamo sia la Vigilia che il giorno di Natale perché giochiamo con la Fermana il 29.

N. 30 Giovanni Tomi, autore del goal del pareggio

Oggi finalmente, dopo vari tentativi in allenamento, sei riuscito a far goal su punizione...
Sì, anche se speravo fosse un goal vittoria che ci potesse far accorciare la classifica verso il Padova.

E' stata deviata? Perché il portiere sembrava rimasto sorpreso.
Non è stata deviata, la traiettoria sembrava andasse dritta invece non è stato così.

E' stato un goal molto importante, anche per le condizioni del campo...
Si è visto che è stata una partita molto agonistica ed era difficile creare gioco tramite passaggi e quindi fortunatamente siamo riusciti a trovare il goal su calcio piazzato.

Hai fatto a posta quel tiro?
Io sono andato lì sicuramente per calciare e prendere la porta o per farla rimbalzare davanti al portiere, perché mettendolo in difficoltà non poteva bloccarla, quindi ho provato a calciare così.

Contro la Lucchese fu diverso il goal?
Sì, fu un tiro a giro sopra la barriera.

Peccato non aver vinto neanche oggi, rimane questo tabù del Riviera delle Palme e un mistero sul perché non riusciate a vincere qui ma invece in trasferta con molta più serenità e tranquillità.
Noi proviamo sempre a vincere le partite, però con i fatti si dice che facciamo più punti fuori casa che in casa, però c'è da dire che il campo nelle ultime due partite non ci ha aiutato molto e non riusciamo a giocare come dovremmo.

Hai cambiato ruolo rispetto a Moriero?
Io penso che adesso riesco ad essere più incisivo perché sono più avanti, poi ci sono state partite in cui non stavo al 100% (in particolare le ultime due) e quindi non riuscivo a spingere, però stringevo i denti per stare in campo e non lasciare i miei compagni da soli.

Ufficio stampa

 

Commenta l'articolo

PER INVIARE UN COMMENTO, REGISTRATI ORA OPPURE LOGGATI AL SITO CON USERNAME E PASSWORD

 

 
 
 
SIRIO TOYOTA ANTICA PASTA GLOBO
 
© S.S. Sambenedettese Srl p.iva 02177180441 - viale dello Sport, 62 San Benedetto del Tronto. Tel: +39 0735.782429 / fax: +39 0735.786285
info[@]sambenedettesecalcio.it