Grande successo per la festa dello Sport ad Arquata del Tronto PDF
News - Primo Piano
Venerdì 17 Maggio 2019 16:58
Questo articolo è stato letto: 626 volte

60323884 1368789866603313 1046819972556259328 n

Presenta una delegazione rossoblu, tanti applausi per la lettera del Curva Nord Massimo Cioffi

Si è svolta questa mattina la seconda edizione della festa dello Sport di Arquata del Tronto, organizzata dall'istituto comprensivo del Tronto e Valfluvione. Circa 70 bambini della scuola Specchio dei Tempi di Arquata hanno partecipato alla bella giornata che si è aperta con il convegno "Al di là delle rivalità" presentato dal prof. Riccardo Spurio, e che ha visto la partecipazione del sindaco di Arquata, Aleandro Petrucci, dei rappresentanti dell'unità cinofila della Croce Rossa e dei vigili del Fuoco. Presenti poi Battista e Roberta Faraotti per Fainplast e i rappresentanti delle aziende Piceno Gas ed Estra s.p.a. Oltre alla Samb, ha preso parte all'iniziativa anche una delegazione dell'Ascoli Calcio.
"Un modo per ringraziare le due città - dicono gli organizzatori - e soprattutto le tifoserie delle due squadre di calcio cittadine che si sono adoperate sin da subito per aiutare concretamente il nostro territorio, martoriato dagli eventi sismici del 2016 e del 2017. A queste persone e a queste città non smetteremo mai di dire grazie".

La Curva Nord Massimo Cioffi ha fatto arrivare anche una lettera alla città di Arquata che è stata letta, tra gli applausi, durante l'evento: "La nostra curva ha sempre evitato di parlare troppo di sé, lasciando che fossero le nostre azioni a parlare. Così, anche in occasione del terremoto che quasi 3 anni fa ha colpito il nostro territorio, abbiamo agito in silenzio, senza mai pubblicizzare più del dovuto ciò che stavamo facendo e le iniziative intraprese: l'obiettivo non era finire sotto i riflettori, ma dare una mano concreta a una popolazione che sentivamo e sentiamo vicina.
Passata la fase di soccorso e prima emergenza, abbiamo deciso di concentrare i nostri sforzi sul tempo libero e lo sport, convinti che la rinascita di un territorio parta anche e sopratutto dalla ripresa della normale attività quotidiana. Questi gli obiettivi delle nostre iniziative, che, nella loro concretezza, ci hanno permesso di arrivare dove lo Stato e la politica non sono arrivati e di sopperire alle mancanze e alle lungaggini della burocrazia: dai buoni benzina donati al settore giovanile della locale società di calcio alla sistemazione dell'area ristoro davanti alla Chiesa della Madonna della Neve in località Faeta, fino agli interventi di restauro presso il circolo ricreativo di Spelonga. Allo stesso tempo, dove possibile, abbiamo preferito l'impiego di maestranze e imprese del posto, così da poter dare anche una piccola spinta per la ripresa dell'economia locale. Speriamo che il nostro aiuto sia stato apprezzato e promettiamo di essere ancora e per sempre vicini a questa terra e ai suoi abitanti".

Per la Sambenenedettese, oltre ai rappresentati degli uffici marketing e comunicazione che hanno portato ai presenti i saluti del presidente Franco Fedeli e di tutta la società rossoblu, erano presenti i calciatori Luca Gelonese e il capitano Francesco Rapisarda. Quest'ultimo, davanti alle telecamere di Tgcom24, si è lasciato intervistare anche da alcuni ragazzi della scuola e ha consegnato una maglietta rossoblu al sindaco della città con una dedica speciale. Poi spazio alle tante attività sportive. 

Commenta l'articolo

PER INVIARE UN COMMENTO, REGISTRATI ORA OPPURE LOGGATI AL SITO CON USERNAME E PASSWORD

 

 
 
   
  ANTICA PASTA GLOBO
 
© S.S. Sambenedettese Srl p.iva 02177180441 - viale dello Sport, 62 San Benedetto del Tronto. Tel: +39 0735.782429 / fax: +39 0735.786285
info[@]sambenedettesecalcio.it