Per non dimenticare Carla e Maria Teresa PDF
News - Societa'
Domenica 05 Giugno 2011 17:44
Questo articolo è stato letto: 2163 volte
targa-rogo-ballarinQuesta mattina si è tenuta la cerimonia in ricordo delle vittime del rogo del Ballarin. Trent'anni dopo ecco una targa per non dimenticare Carla Bisirri e Maria Teresa Napoleoni.

Tanta commozione ed un unico pensiero a chi quel giorno perse la vita. Questa mattina, allo stadio Riviera delle Palme, si è tenuta la cerimonia per il 30ennale del rogo del Ballarin. Era il 7 giugno del 1981 quando, per un incendio divampato nella curva sud del vecchio stadio cittadino poco prima del fischio d’inizio di Samb-Matera, due giovani ragazze presenti nel settore, riportarono ustioni fatali. Con loro altre decide di persone riportarono ustioni più o meno gravi ma riuscirono a sopravvivere. Maria Teresa Napoleoni e Carla Bisirri oggi sono state ricordate, dopo tanti anni, con una messa celebrata da Monsignor Vincenzo Catani e Don Stefano Iacono, di fronte a molte persone che quel giorno c’erano, non vogliono e non possono dimenticare. La folla si è stretta attorno alla signora Sara Napoleoni, madre di Maria Teresa, ed alla famiglia Bisirri. Accanto alle famiglie delle vittime tanti giocatori della Samb 1980/81 che quel giorno erano in campo, o che comunque hanno vissuto la tragedia. Ecco allora seduto in prima fila il presidente Zoboletti, mister Sonetti con il suo vice Sensibile, dietro di loro anche Caccia, Schiavi, Bogoni, Ranieri, Rossinelli, Speggiorin, Garbuglia, Cocca, Gentili e Francesco Chimenti. Presente anche il sindaco Giovanni Gaspari che dopo la messa, assieme ai dirigenti rossoblù Roberto Pignotti e Claudio Bartolomei, ha proceduto alla scopertura della targa ricordo sulla quale è stata incisa questa frase “Quel giorno il fuoco ha bruciato i vostri petali, ma voi restate sempre per noi il fiore più bello. In ricordo di Maria Teresa Napoleoni, Carla Bisirri e tutte le vittime del rogo dello stadio F.lli Ballarin”.
Occhi lucidi e qualche lacrima per molti dei presenti. Mister Sonetti ha voluto ricordare quante volte in questi 30 anni gli sono tornate in mente quelle immagini devastanti. Anche Walter Zenga, che non ha potuto esserci poiché impegnato al allenare negli emirati arabi, ha voluto inviare un messaggio alle famiglie delle vittime, a tutti coloro che rimasero ustionati ed ai tifosi della Samb. La cerimonia si è conclusa con la proiezione del video di Luigi Tommolini… immagini struggenti che ricordano quel maledetto pomeriggio che il popolo sambenedettese non potrà mai dimenticare.

Ufficio Stampa
U.S. Sambenedettese

Commenta l'articolo

PER INVIARE UN COMMENTO, REGISTRATI ORA OPPURE LOGGATI AL SITO CON USERNAME E PASSWORD

 

 
 
   
  ANTICA PASTA GLOBO
 
© S.S. Sambenedettese Srl p.iva 02177180441 - viale dello Sport, 62 San Benedetto del Tronto. Tel: +39 0735.782429 / fax: +39 0735.786285
info[@]sambenedettesecalcio.it